Spazio all’Autore – Linda Maccarini

Eccoci in compagnia di Linda Maccarini che oggi ci parlerà del suo libro “Sandy e l’immagine nello specchio”, pubblicato dalla Zerounoundici Edizioni il 28/02/2018. Dunque, Linda parlaci un po’ di questo libro, di cosa parla?

“Sandy e l’immagine nello specchio” parla della storia di una principessa che è diversa dall’immagine di principessa a cui siamo abituati, o meglio dalla visione che ci è stata trasmessa durante la nostra infanzia. Sandy è, per così dire, una principessa imperfetta, in quanto affetta da una malattia che per un periodo della sua vita le ha impedito di camminare. Suo padre il Re, per scongiurare il triste futuro della figlia destinata all’immobilità totale, si fa addormentare dal Dottore del castello per darle una speranza di vita. Se nei dieci anni successivi Sandy riuscirà a trovare il grande amore il Re si sveglierà e lei guarirà, in caso contrario la fanciulla finirà per rimanere immobile e suo padre non si sveglierà più. Questo porta Sandy a intraprendere un lungo viaggio fuori dalle mura del castello per cercare il grande amore a cui lei stessa non riesce a dare una definizione precisa. Scoprirà a sue spese che esistono varie forme di amore, ma soprattutto che ciò che è e ciò che non è spesso si confondono, che nella intricata realtà delle cose spesso una persona può perdere di colpo la strada, o magari ritrovarla inaspettatamente… ma non voglio svelare troppo

Interessante. Come hai avuto l’ispirazione per questa storia?

La storia nasce da un sogno. Ho sognato la protagonista del mio libro all’interno di un bosco. Era bellissima, ma si muoveva a fatica. Da lì, ho iniziato ad avere la prima frase del mio libro in testa, per giorni, fin quando ho deciso di scrivere le prime due pagine. Poi però mi sono bloccata, di colpo. Ho pensato che quello che stavo scrivendo fosse fuori luogo e che a nessuno potesse interessare o essere di aiuto. Dopo qualche mese, però, la trama del libro ha iniziato a prendere forma nella mia mente, con forza, spingendomi a scrivere di nuovo. Ho ripreso le prime due pagine e ho continuato. Dopo un anno ho terminato il libro. Speriamo che abbia fatto bene

Il titolo è molto bello, a cosa ti sei ispirato?

Non mi sono ispirata a qualcosa in particolare. Ho semplicemente unito il nome della protagonista con l’altro elemento centrale della storia. Quanto alla copertina, ho deciso di utilizzare un’immagine dall’archivio proposto dalla casa editrice in quanto in quell’immagine ho trovato tutto ciò che può descrivere a grandi linee il libro: un bosco, un cigno, uno specchio d’acqua (il lago) e il forte contrasto tra buio e luce, tristezza e speranza, che alla fine nel bene o nel male caratterizza la vita di ognuno di noi.

Quanto c’è di autobiografico in questa storia, e quanto di “inventato”?

Il libro è un fantasy, quindi personaggi, luoghi, città sono tutto frutto della mia immaginazione. Sono però fermamente convinta che una persona non decide di scrivere un libro, ma lo scrive e basta. Scrivere spesso diventa un’esigenza, una liberazione, qualcosa di cui non puoi fare a meno. Credo che una parte di noi sia sempre in qualche modo dentro a ciò che scriviamo, perché la scrittura proviene da un luogo estremamente remoto ma vitale del nostro essere. Se mai ci fosse qualcosa di autobiografico nel mio libro, il genere fantasy in questo è letteralmente fantastico, in quanto permette di prendere e modellare a proprio piacimento sensazioni, situazioni, pensieri, di creare qualcosa di magico partendo anche dalla più tragica e amara delle esperienze.

Certo, hai ragione 🙂 Parliamo di te, chi è Linda nel quotidiano?

Sono una trentenne come tante altre, con paure, sogni e ambizioni. Qualche anno fa credevo che compiere trent’anni fosse un punto di arrivo, invece mi sono resa conto che è solo l’inizio. La proposta di pubblicazione di questo mio primo libro da parte della casa editrice è arrivata proprio due giorni prima il mio trentesimo compleanno. Non so, magari è un segno, o magari non significa niente, ma in ogni caso è giusto crederci. La vita è imprevedibile, a volte.

Direi priorio di sì. La tua passione per la scrittura quando e come nasce?

Credo che la mia passione per la scrittura ci sia sempre stata. Ero ancora alle elementari e ricordo che durante le vacanze estive scrissi un racconto fantastico. Colta da un impeto di disappunto, dopo averlo riletto lo gettai via. Non ho mai creduto molto in me stessa. Questo mi ha limitato a volte.

Hai altre pubblicazioni alle spalle?

No. “Sandy e l’immagine nello specchio è la mia prima pubblicazione.

Il tuo genere è il Fantasy, se ti venisse in mente di cimentarti in altri generi, quale sceglieresti e perché?

Non saprei dire se sarei in grado di cimentarmi in altri generi. Per adesso ho solo storie fantastiche in mente. Vedremo.

In tanti oggi preferiscono autopubblicarsi, per diversi motivi, personali e non… Tu perché hai scelto di pubblicare con una Casa Editrice?

Ho scelto di pubblicare con una casa editrice perché avevo necessità di un’opinione professionale, di qualcuno che fosse nel settore e potesse quindi pubblicare il mio libro perché vedeva un potenziale e non solo per sfizio.

Ti posso capire 🙂 Sono piuttosto curiosa, hai un posto speciale per scrivere? Una sorta di “Angolo/Fonte di ispirazione”?

In realtà no. Quando le idee arrivano in testa potrei scrivere ovunque. Credo che scrivere sia l’unico modo che ho per isolarmi totalmente da ciò che mi circonda. Potrei scrivere anche al bar, se posso fare un esempio. Basta che le idee siano lì e mi spingano a farlo.

Ti va di regalarci un estratto del tuo libro per suscitare la curiosità del lettore?

Ve ne regalo tre

Le stelle, e i pianeti, e tutto il firmamento sembravano essere presenti in quella stanza, illuminando i pensieri e i sentimenti dei due innamorati che, in quel momento, pensarono di essere loro stessi il centro dell’universo”.

Il viso non è forse lo scrigno di tutte le nostre gioie, sofferenze, conquiste, sconfitte, certezze, perplessità? Cosa c’era di sbagliato nel mostrare di aver sofferto e che la vita, in fin dei conti, non è poi così perfetta come si vuole credere o far credere ad altri? Cosa c’è di sbagliato nella consapevolezza della propria debolezza? Sandy, a questo, non riusciva proprio a rispondere in quel momento”.

Il fiore più bello custodito in uno scrigno deve stare

Per poi esser donato a chi veramente sa amare

Profondo è l’amore quanto la verità

Farla conoscere è sinonimo di lealtà

Chi la verità veramente saprà apprezzare

Degno del fiore più bello si saprà mostrare”

Molto carino 🙂 Senti, oggi l’Italia è il Paese che conta meno lettori di tutto il mondo… che messaggio vuoi lanciare per far sì che la gente legga di più?

Vorrei dire a tutti che leggere è bellissimo, oltre che istruttivo. Leggere può davvero aiutare le persone a vedere le cose da un’altra prospettiva. Può far bene all’anima e alla mente, oltre che intrattenere e divertire.

È proprio vero 🙂 Ricordiamo a tutti che il tuo libro “Sandy e l’immagine nello specchio” è disponibile sia in versione cartacea che e-book su tutti gli store online. Di seguito elenchiamo alcuni link utili per i nostri lettori:

Banda del book

Ibs

Amazon

Barnes & Noble

Fnac.com

Noi invece dove possiamo contattarti?

Per adesso ho solo una Pagina Facebook dedicata al mio libro. Presto sarà disponibile anche il mio sito personale quindi stay tuned 😉

Vuoi lasciare un messaggio agli utenti che hanno letto quest’intervista?

Essendo il mio libro un fantasy young adult, parlo ai più giovani, ma anche agli adulti che desiderano immergersi per qualche ora in un mondo fantastico ma allo stesso tempo più vicino alla realtà di quanto possano immaginare.

Se leggerete il mio libro, spero in primis che possa farvi compagnia allietando per qualche ora le vostre giornate.

Ti ringrazio per essere stata con noi, anche se virtualmente, è stato un piacere.

Grazie a voi! Piacere mio

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...